venerdì 20 maggio 2016

Paura e letture....

Film - Libro consigliato !

"Fear and Loathing in Las Vegas"

U.S.A. 1998 - Cult - On the road
Regia : Terry Gilliam
Johnny Depp  : Raoul Duke
Benicio Del Toro : Dr. gonzo
Biografico, basato sul romanzo di Huner S. Thompson.


R.D. (H.S.T.) giornalista viene incaricato di scrivere un articolo sulla Mint 400 una gara ai limiti dell'impossibile nel deserto vicino a Las Vegas.
Siamo negli anni 70 gli anni delle droghe psichedeliche, dello sballo diffuso, gli anni in cui l'LSD ti portava a viaggiare attraverso il tempo e lo spazio...
Un viaggio attraverso un'epoca che si è irrimediabilmente persa di cui è rimasta solo una visione sfocata di ciò che era.
Devastati, imbottiti di droghe all'inverosimile Duke e il Dr. Gonzo (Avvocato di origini Samoane), viaggiano attraverso il deserto del Nevada in preda a sogni allucinogeni e visioni sfocate del mondo.
Un film ben costruito che rispecchia a pieno titolo il libro di Hunter S. Thompson, che in realtà si traduce con "Paura e disgusto a Las Vegas" (1971), solo il finale perde un po' quello che è il messaggio che Hunter vuol lasciare in eredità, la ricerca del sogno americano a basso costo.
Secondo la sua visione, Hunter critica ciò che il mondo è diventato, quello che era l'aspetto più universale e puro dell'uso delle droghe (la ricerca di se stessi, dell'io più profondo, la ricerca di una consapevolezza diversa del mondo), viene irrimediabilmente perso, e si trasforma in un business che non ha nulla di ascetico o di romantico.

Autodistruttivo, nichilista, vive sulla propria pelle le proprie esperienze, un sognatore o forse il sognatore americano per eccellenza figlio di un America che non esiste più, come Kerouac, scrittori, uomini impegnati a inseguire un sogno che viaggia troppo veloce per essere raggiunto ed essere vissuto. Scrittori, uomini che hanno vissuto cercando nella propria vita di riempire un vuoto con il vuoto del mondo, impareggiabili, irraggiungibili, figli di un mondo che gira tanto veloce da perdere i colori.

Consiglio di approfondire le letture di Thompson anche con altri scritti: Hell's Angels, Cronache del Rum, Screwjack, ma se volete iniziare a viaggiare nel suo mondo, leggetevi "Paura e disgusto a Las Vegas" e poi guardatevi il film.

Hunter morì suicida, si sparò con una doppietta nel 2005, secondo le sue ultime volontà, Johhny Deep fece sparare le sue ceneri con un Cannone nel cielo del Colorado....polvere alla polvere, polvere al cielo...