venerdì 27 maggio 2016

Recensioni....e commenti

RECENSIONI E COMMENTI DEI LETTORI

----------------------------------
Che dire di un romanzo che scorre intenso come un sorso di Jack Daniels, ti soddisfa il palato, ti brucia lo stomaco e ti lascia i suoi postumi. Ragazzo sei riuscito a comunicare queste sensazioni in poche pagine, in un racconto che mescola fantasia, realtà è qualche ricordo!
Molto intriganti le citazioni musicali presenti (ed anche le due letterarie).
Una splendida allegoria della vita, con tutti i suoi "imprevisti" e "probabilità" come in un Monopoli reale, che ci fa comprendere come l'importante, in fondo, "è essere sulla strada"... Il viaggio viene da se! Gianluca L.
------------------------------------
Nel cuore della strada e' un racconto che nasce ben lontano da una mera idea di commercializzazione, ma come tutti i racconti di vita, seppure romanzata, nasce anche bisogno fisico di esternare un pezzo di noi che rimane spesso nascosto sul fondo della nostra personalità, una parte che molte volte non basta una vita intera a far riemergere, "Massimo" ci è riuscito.
E' il racconto breve ma intenso del viaggio di JJJ dei suoi compagni e amici, viaggio che definisco onirico, ma in realtà è forse una versione alternativa, speculare della vita di un ragazzo nella immensità della provincia chiamata "gioventù " ...gioventù vera, errante, gioventù che sfugge e che si vorrebbe fermare e prolungare.
Questo racconto è la versione pittorica della vita, un olio su tela di una fotografia, quella che magari avete in qualche cassetto, chiuso quando tutto era ancora da fare, quando tutto si poteva .......giorni di pensieri leggeri come il vento sopra strade di fuoco, il fuoco di un età che ognuno dovrebbe conservare dentro se.
Leggetelo ci troverete qualcosa di voi. Andrea.T.
-------------------------------------
Mi è piaciuto... perché "si fa leggere" tutto d'un fiato, perché non vedi l'ora di sapere come andrà a finire... perché è scritto bene, scorrevole, semplice, fantasioso, ma neanche troppo. Perché parla di un "viaggio" e, come tutti i viaggi, è avventuroso, pieno di imprevisti, di sorprese. Perché, come tutti i viaggi somiglia alla vita, e quindi somiglia, per un verso o per un altro, al viaggio di tutti... Bravo!!! Alessandra
-----------------------------------
l'ho letto di un fiato... E la cosa più bella sono le ambientazioni...perché non sono solo ben descritte ma riescono a portarti dentro la storia e viverla in modo diretto con uno stile che mi piace un sacco... Gianluca B
-----------------------------------
l'ho letto di un fiato... e restituiscimi la moto !! Alberto M.
-----------------------------------
"Letto, una storia cruda di realtà a volte a noi lontane, da leggere e capire." Francesco C.
----------------------------------- 

Informazioni bibliografiche